La Comunicarea
01 / 01

La Comunicarea

Wednesday, 24 April 2019 10:26

General Computer Italia rinnova il sostegno all’arte durante la Biennale di Venezia

 
General Computer Italia rinnova il sostegno all’arte attraverso la sponsorizzazione nel periodo della Biennale Arti Visive dell’opera del Maestro Stefano Bressani, uno degli artisti selezionati per celebrare la storia più che ventennale dello Spazio Thetis, il centro nevralgico dell’arte contemporanea a Venezia.

Da sempre General Computer Italia, azienda tecnologica che opera da oltre 25 anni nell’ambito dei servizi e soluzioni per la manutenzione, ottimizzazione, sicurezza e gestione dei servizi Informativi aziendali per il mercato italiano, crede nel valore della cultura come motore d'innovazione per la crescita del nostro Paese. Forte di questo credo, General Computer ha lanciato l'iniziativa 'General Computer per la cultura', un progetto che negli anni ha portato l'azienda ad associare il proprio nome ad eventi culturali di rilievo.

‘Quest’anno - afferma Roberto Barbieri, Presidente di General Computer Italia - abbiamo scelto di essere presenti all’Arsenale Storico di Venezia attraverso la scultura di Stefano Bressani, artista che peraltro condivide con noi le origini pavesi. Riteniamo che l’arte necessiti del sostegno del business per portar vera innovazione in tutti gli ambiti. Il nostro è un piccolo gesto ma con un grande significato: per noi è importante lasciare un segno di come la sinergia fra cultura e imprenditoria possa contribuire all’evoluzione del mondo in cui viviamo.’

L’opera da esterno realizzata dal Maestro Bressani, anche detto il Sarto dell’Arte, si chiama SKULTOFLOWER MALIUMBAS© BALL ed è esposta nella mostra collettiva FRIENDS nello spazio Thetis. Un luogo, questo, che rappresenta un vero e proprio terreno fertile per la creatività degli artisti situato nella splendida cornice dell’Antico Arsenale della città dell’acqua.

La presenza di SKULTOFLOWER all’interno di Friends è un riconoscimento particolarmente significativo per la carriera di Bressani che con quest’opera riesce ad esprimere al massimo le profondità del rapporto fra artista e natura. L’elemento naturale del ferro nasce dal terreno e la sua storia continua nelle sapienti mani dell’uomo che lo trasforma da sostanza a sostegno e culmina nell’incoerenza. L’artista ricopre infatti la scultura di una stoffa in fibra sintetica derivante dal petrolio a testimonianza di come, attraverso il riciclo, questa incoerenza possa convivere con gli elementi naturali ed essere elevata e valorizzata mediante l’arte, diventando così portavoce della bellezza nascosta dei materiali riciclati.
 
 
Informazioni sulla location:
Spazio THETIS, Arsenale Nord - Castello - Venezia
Fermata ACTV Bacini: motoscafo linea 4.1/4.2 e 5.1/5.2
General Computer Italia SpA - Il Girasole, Pal 8/03A | 20084 Lacchiarella (MI)
info@gci.it | P.IVA 01546870187 | Capitale Sociale 200.000 € i.v.

EVENTO TERMINATO

Le iscrizioni sono chiuse.